ALBERO DI NATALE DI RIGAPRIMO ALBERO DI NATALENASCITA ALBERO DI NATALE
IL PRIMO ALBERO DI NATALE: Notizie e della nascita del primo albero di Natale. Le origini documentate del primo albero di natale nel 1510 a Riga in Lettonia, con Martin Lutero che dopo alcuni anni ne costruì uno. Diffusione nel Nord Europa di riti pagani sugli alberi sempreverdi, poi divenuti alberi di Natale. L'albero di Natale compie quest'anno i suoi 500 anni dalla sua nascita. Prime notizie certe dell'albero di Natale sono quelle della città di Riga, sebbene molte città si contendono il primato del primo albero di Natale mai costruito.
:: HOME :: SCRIVICI :: PREFERITI ::





 
ALBERO DI NATALE NATO IL 1510 A RIGA IN LETTONIA

La zona certa dove si attribuisce (e si contende) la nascita del primo Albero di Natale possiamo certamente affermare che sia stato nel Nord Europa, sebbene nato da riti pagani preesistenti fu integrato subito nella chiesa protestante di Martin Lutero.
Definire poi la città esatta della nascita del primo albero diventa impresa più ardua.
Per cercare nella storia l'inizio del primo vero albero di Natale, come lo conosciamo oggi, bisogna tornare nel passato intorno al 1500. Probabilmente, proprio come Santa Claus, il primo albero di Natale è stata la combinazione di molti elementi diversi, leggende e costumi tutti però localizzati in Nord Europa.
Antica mappa della città di Riga con indicazione del primo albero di Natale
Il primo uso documentato di un albero in una festa di Natale è stato nell'inverno del 1510 in diverse località del Nord Europa tra cui l'Estonia e la Lettonia, con fonti certe della Blackheads Fraternity e da varie fonti storiche della Germania. Non è del tutto chiaro se il luogo di nascita dell'Albero di Natale sia stato a Tallinn o Riga, ma essendo le città collegate dalla stessa comunità religiosa, si potrebbe concludere, senza offendere nessuno che in entrambe le città, negli stessi anni, sia nato il primo albero di Natale. Ci sono varie storie di Martin Luther che durante delle passeggiate nei boschi vicino a Riga ebbe l'ispirazione di creare il primo albero di Natale. Ma in realtà, l'albero di Natale di Riga e l'albero di Natale di Martin Lutero sono due eventi diversi, sebbene nati più o meno nello stesso periodo.
Si sa che a Riga si facevano delle cerimonie da uomini che indossavano cappelli neri intorno a un albero che poi veniva bruciato.
Questo era sicuramente un misto di riti pagani e cristiani, come in uso nel Centro e nel Nord Europa a quel tempo. Molti pagani, convertiti al cristianesimo per cosi dire convertivano anche i loro riti pagani in riti cristiani, e la capillare diffusione nella massa popolare, che faceva difficoltà ad abbandonare, ne dava l'approvazione nella chiesa ufficiale. La chiesa del resto non poteva opporsi a riti che venivano celebrati da tempi immemorabili da tutte le popolazioni e venivano, ma anche dovevano, essere approvati e ufficializzati dalla chiesa per tenere il popolo stretto a sè.
Luogo, secondo la tradizione, dove è stato posizionato nel 1510 il primo albero di Natale. La pietra incisa sui lati in otto lingue diverse porta la scritta "Il primo albero di Natale a Riga nel 1510".
La storia o leggenda che Martin Lutero, passeggiando nel bosco dopo avere predicato in chiesa, vide nella notte un albero illuminato dalle stelle e ne rimase talmente affascinato dallo spettacolo che decise di tagliare un albero portarlo a casa e illuminarlo con tante candele per ricostruire tra le pareti domestiche l'effetto che tanto lo aveva colpito, si crede realmente nel nord della Germania che possa essere realmente accaduto, ma sembra solo alcuni decenni più tardi, forse nel 1535.
Certo è che i pagani del nord Europa celebravano il loro solstizio d'inverno, noto come Yule. Yule era la trasposizione del dio pagano Sole, Mitra. Era usanza di accendere una candela per incoraggiare Mitra, e il sole, a riapparire l'anno prossimo.
Enormi tronchetti erano bruciati in onore del sole.
La parola stessa Yule significa ruota, la ruota è un simbolo pagano per il sole. Anche il vischio era considerato una pianta sacra, e l'usanza di baciarsi sotto il vischio era celebrato come un rito di fertilità.
L'albero è un simbolo che unisce quasi tutti i solstizi d'inverno del nord europa. Si usava portare gli alberi sempreverdi nelle case durante i rigidi inverni come per ricordare che presto i loro raccolti sarebbero cresciuti di nuovo.
La leggenda dice che il primo albero di Riga nel 1510 innalzato nella piazza House of Blackheads, è stato decorato con fiori di carta e bruciato sul rogo dopo la cerimonia, molto probabilmente, con un brindisi per il futuro. Il primo vero albero di Natale addobbato e decorato della storia!
Secondo la Contessa Maria Hubert von Staufer dell'organizzazione Christmas Archives International con sede nel Inghilterra, "Riga è molto importante nella storia della nascita del primo albero di Natale".
Fra i primi veri riferimenti storici alla tradizione dell'albero di Natale, una cronaca di Brema del 1570, secondo cui un albero veniva decorato con mele, noci, datteri e fiori di carta.
La città di Riga è fra quelle che si proclamano sedi del primo albero di Natale della storia (vi si trova una targa scritta in otto lingue, secondo cui il "primo albero di capodanno" fu addobbato nella città nel 1510) (vedi foto in alto) e non essendoci riferimenti anteriori, rimane proclamata Riga la città natia del moderno l'albero di Natale in uso oggi nel mondo cristiano.

Frasi auguri natale - Biglietti di Natale - Frasi di Natale - Immagini di Alberi Natale - Canti di Alberi

Torna alla home di Alberi-di-Natale.it »
 

Le risorse natalizie inserite sono state inviate da utenti o trovate nel web. Se ritenete che vi siano state delle violazioni di diritto d'autore non esitate a scrivere alla redazione specificando la risorsa e documentando i diritti. L'immagine, frase o altra risorsa verrà aggiornata con il copyright, limitazioni d'uso, link alla home page dell'autore o, se desiderate, eliminata dai nostri archivi.
PRIMO ALBERO DI NATALESTORIA ALBERO DI NATALEORIGINI ALBERO DI NATALE